Nostalgia del mare

La prima volta che ho sentito il mare in una conchiglia avevo circa 7,8 anni. Eravamo a Santo Stefano e sul porto c’era una bancarella che esponeva conchiglie bellissime e lucenti di tutti i tipi. Mia madre me ne avvicinò una all’orecchio e io, dopo attenta analisi per constatare che non ci fosse dentro nulla e ascoltata la spiegazione che era l’aria a generare quel rumore, pensai che quello fosse il suono della conchiglia che ricordava il mare, una memoria che riecheggiava all’interno di quella spirale all’infinito, o almeno finché non fosse stata di nuovo restituita all’acqua.

© 2022 claudia di mario . Powered by WordPress. Theme by Viva Themes.

We are using Google Analytics

Please confirm, if you accept our Google Analytics tracking. You can also decline the tracking, so you can continue to visit our website without any data sent to Google Analytics.